Visite al sito:1084872
 
  • Nueva Colombia Noticias llega a Colombia
     
  • No es ideología, son derechos
     
  • "La Paz llegó para quedarse"
     
  • Banda Bassotti: omaggio ad Alfonso Cano
     
  • Nuestra arma será la palabra
     
  • ¡Se acabó la guerra, vamos todos y todas a construir la paz!
     
  • ¡Ganamos la Paz!
     

Guarda altri video

21/01 - OBAMA NEGA LA LIBERTA’ A SIMON TRINIDAD

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampa




In seguito alla cessazione del mandato di Obama, lo Stato Maggiore Centrale delle FARC ha pubblicato una lettera aperta nella quale l'insorgenza si dichiara “profondamente indignata” col mandatario statunitense uscente per aver omesso il nome di Simón Trinidad  nella lista degli indultati.
Nella lettera si critica anche il comportamento di Santos, che nulla ha fatto a riguardo della scarcerazione del guerrigliero.
Rinchiuso in condizioni disumane in un carcere
statunitense di massima sicurezza, dopo un processo farsa denunciato da intellettuali e associazioni di tutto il mondo, Simón paga sulla propria pelle per la sua integrità e per la morale rivoluzionaria che ha sempre sostenuto la sua attività politica.
Dal canto loro gli USA, che hanno voluto esercitare un’influenza sui dialoghi di pace dell’Avana in tutti questi anni, non hanno dato neanche questa volta una prova tangibile di sostenere coi fatti la pace in Colombia. Non c’era d’aspettarsi niente di diverso, anche se è opportuno precisare che questo triste epilogo ribadisce la pusillanimità del governo Santos, che ha sabotato da subito la battaglia per la liberazione di Simón Trinidad.
Tuttavia, avverte la guerriglia, “si rende necessario accordare nuove misure che approfondiscano e consolidino questo processo di riduzione di intensità del conflitto, affinché sia ogni volta più remota la possibilità che questo sforzo possa essere vanificato”.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Altri Clamori dalla Colombia...